Antigua Guatemala è considerata la prima città pianificata d’America, questo perché è stata la capitale del “Capitanato Generale del Guatemala” dal 1541 al 1776, anno in cui la capitale fu trasferita a Nueva Guatemala de la Asunción.
Dopo questo trasferimento, la vecchia capitale acquisì gli pseudonimi di “Guatemala in rovina”, “vecchia Santiago del Guatemala” e “città vecchia”. Tuttavia, nel 1821 dopo l’indipendenza, il territorio riacquistò la categoria di città e fu nominato come capo del dipartimento di Sacatepéquez.

Le strade acciottolate e la loro storia

Secondo gli storici, alcune delle regioni d’Europa furono le prime ad utilizzare la tecnica della pavimentazione per le strade, quindi mentre il Guatemala era sotto la dipendenza della Corona spagnola e con la colonizzazione, alcune caratteristiche della costruzione europea furono adottate dall’allora capitale del Regno del Guatemala.
All’inizio le strade di Antigua Guatemala erano fatte di terra e in tempo di pioggia diventavano quasi paludi, quindi percorrerle era diventata una vera sfida sia per i pedoni che per le carrozze a cavalli.
Derivato da questa situazione, è stato necessario implementare il sistema di pavimentazione delle strade per evitare che le superfici diventassero impraticabili e per migliorare e facilitare la pulizia delle strade e delle piazze.
Lo stato delle strade acciottolate persiste come una caratteristica ad Antigua Guatemala, quindi quando la si visita, diventa evidente la storia interessante che si nasconde sotto i piedi di chi cammina per le strade della città coloniale.

Fatti divertenti:
• Dopo l’indipendenza del Guatemala, la città di Antigua Guatemala fu ripopolata e in quel periodo le strade furono asfaltate.
• Sebbene l’aspetto delle strade possa mostrare che la pavimentazione non richiede un’ulteriore pianificazione, è importante notare che in punti strategici come angoli o al centro delle strade, le pietre sono generalmente più grandi per facilitare il passaggio.